DAVID LIEBMAN: The Elements: Water (con Pat Metheny)

Catalogo# 71043

UPC# 602267104325

David Liebman: Sax soprano/sax tenore, flauto in legno;

Pat Metheny: Chitarre;

Billy Hart: Batteria;

Cecil McBee: Basso

Ascolta sul tuo servizio di streaming preferito.

ASCOLTA QUI ACQUISTA SU BANDCAMP

…la musica è semplicemente fantastica. Water è la prima registrazione di Liebman con Metheny, ed è una combinazione solida... se continua a fare dischi così coinvolgenti come questo, sarà una libagione sufficiente: un bicchiere d'acqua alto.” – Rivista Downbeat

Il 20 volte vincitore del Grammy Award Pat Metheny suona al fianco del virtuoso del sassofono David Liebman mentre guida questo straordinario quartetto, che include gli architetti jazz Cecil McBee e Billy Hart, mentre esaminano la natura espansiva ed elusiva dell'elemento primordiale, l'Acqua. Dalle ballate impressioniste agli tsunami di suoni, l'album Arkadia Records di David Liebman, Gli elementi: l'acqua è probabilmente il progetto più ambizioso della carriera di Liebman.

Ecco un concept album Jazz che in realtà funziona abbastanza bene... La combinazione di Liebman e Metheny è particolarmente forte, spaziando da morbidi passaggi dal suono etnico a ruggente esplosività avant-garde - un potente promemoria che c'è molto di più nel Jazz negli anni '90 rispetto ai più frequenti esami retrospettivi del passato.” – Don Heckman, Los Angeles Times

Producono una maggiore varietà di timbri e trame rispetto alla maggior parte dei quartetti a causa del raddoppio di Liebman su sax tenore e soprano e flauto di legno e Metheny che impiega diverse chitarre: acustica, elettrica, synth per chitarra e chitarra Pikasso. Ogni membro del gruppo suona in modo impressionante. Liebman ha un suono di soprano brillante e attraente e mostra una notevole grazia ritmica quando suona lo strumento. Al tenore è potente; il suo solido lavoro di registro grave completo merita un'attenzione speciale. E che bel suono di flauto grande produce.” – Harvey Pekar, JazzTimes Magazine

Collaborando con il prodigio della chitarra Pat Metheny, il reedist David Liebman, che suona il sassofono tenore, il sax soprano e il flauto di legno, esplora attraverso la musica i vari aspetti e sfaccettature dell'acqua, datrice di vita e rinfrescante di anime. La combinazione di Liebman e Metheny in questo album è sbalorditiva. Mentre l'album Arkadia Records, Dave Liebman: Gli elementi: l'acqua, tende alle sensibilità meno tradizionali del Jazz, contiene anche una qualità terrena che lo collega ai suoni della natura, e così facendo crea un album organico ma contemporaneo che è sia accessibile che inventivo.

Selezione della canzone:

  1. Acqua: datrice di vita – 6:32
  2. Cappellini bianchi – 7:10
  3. Il dono del cielo – 4:27
  4. Interludio di basso – 2:09
  5. Piscina riflettente – 7:06
  6. Tempesta – 8:56
  7. Interludio per chitarra – 1:19
  8. Fonte battesimale – 4:14
  9. Flusso e riflusso – 5:58
  10. Tema dell'acqua (ripresa) – 1:12
  11. Le riflessioni di Liebman sull'acqua – 8:53

David Liebman: Sax soprano/sax tenore, flauto in legno
Pat Metheny: chitarre
Billy Hart: Batteria
Cecil McBee: Basso

Composto da Dave Liebman

Note di copertina di: Howard Mandel

Prodotto da: Bob Karcy
Tempo totale: 57:55 minuti

Cosa dicono i critici:

…Liebman decolla nella stratosfera con le sue cure al soprano…L'acqua assume la forma che le viene data. Qui scorre in ogni direzione.” – Jerry D'Souza, Planet Jazz

…lussati nella musicalità a livello olimpico. McBee e Hart lavorano insieme in modo chiaroveggente. Rimbombano come un tuono in "Storm Surge" e frusciano dolcemente dietro "Heaven's Gift". Pat Metheny lavora davvero duramente in questa data, come se le composizioni di Liebman lo sfidassero ad estendere il suo concetto di chitarra... Per quanto riguarda il leader, sta suonando a un livello come quello di Sonny Rollins alla fine degli anni '50: molto complesso, armonicamente ricco e tecnicamente sicuro. Il suo comando è così completo che fa un po' paura... un temporale furioso e maestoso da contemplare con stupore.” – John Chacona, Signal to Noise

"Per oltre tre decenni, il sassofonista Dave Liebman ha pubblicato alcuni dei migliori jazz moderni al mondo... "The Elements: Water" è un album tematico basato sull'acqua, e il risultato è uno dei lavori più armonicamente avventurosi e profondi di Liebman fino ad oggi... Niente è stock in questo album. Non ci sono cliché bop e le composizioni sono tutte efficaci nell'evocare la vastità del soggetto. Altamente raccomandato.” – David Dorkin, Fuse Reviews

... assolo coraggioso ... Liebman, fin dai suoi giorni a sostegno di un Miles Davis elettrificato, è stato altrettanto audace nel fidarsi dell'istinto e del talento dei suoi compagni di squadra, bilanciando il loro input con lo stile compositivo stretto e la nitida consegna del sax trovato su tagli come "Storm Surge". Il sassofonista ha scelto un elemento appropriato per tributare, uno che sia parallelo alla sua fluidità... Questa non è sicuramente musica per il bagno e diventerà una tazza di roba fredda di fronte a coloro che preferiscono il loro jazz più stereotipato. – Dave McElfresh, Miniera d'oro

“L'icona del sax soprano e il pioniere del jazz moderno Dave Liebman si alleano con l'altrettanto talentuoso e famoso chitarrista jazz Pat Metheny per la loro prima registrazione in assoluto. In "White Caps", Liebman prende in mano l'ascia da tenore mentre il suo fraseggio è furioso e pungente ... immagini vivide, che a volte diventano realistiche ... "The Elements: Water" è tutto incentrato su immagini lucide rese attraverso la composizione e il raffinato lavoro d'insieme. 3,5 stelle.» – Glenn Astarita, allaboutjazz.com

“L'indelebile influenza di John Coltrane sullo stile del tenore di Liebman (che suona anche il soprano) si manifesta qui in modo molto efficace, specialmente sui numeri più spinosi. Un insieme impegnativo spesso bello. – Jared Rutter, Giocatori

Un disco assolutamente provocatorio incentrato su un tema di attualità dell'acqua... Liebman è abbondantemente in grado di prendere le sue visioni e tramutarle in termini di azione con un successo significativo come ha ottenuto in questo progetto ... La prima scelta degli elementi da parte di Liebman è forte... Liebman ha riunito un cast di musicisti compatibili e dinamite investiti di sensibilità e adattabilità intuitive... In sostanza, Liebman è un appassionato compositore-giocatore-educatore che cerca costantemente di creare e condividere. “The Elements: Water” è proprio un'avventura da non perdere...” – Dr. Herb Wong, Jazz Educators Journal

“”Water”, la prima delle quattro suite progettate ispirate agli elementi, merita l'attenzione di chiunque sia attratto dalla stirpe di John Coltrane-Wayne Shorter di sax tenore e soprano. Insieme all'impeccabile sezione ritmica del batterista Billy Hart e del bassista Cecil McBee, "Water" presenta un Pat Metheny animato che esplora quasi tanti colori su chitarre elettriche e acustiche come Liebman fa con i suoi corni e flauto di legno.” – Richardson, guardiano della baia di San Francisco

“…(l'album) è entrambe le cose una vetrina di grande jazz che si esibisce e compone... Tutto si riunisce e suona in modo straordinario, e questo è un gruppo speciale di musicisti... Consiglio vivamente questa registrazione a tutti gli amanti del jazz serio e improvvisato. Non rimarrai deluso." – About.com

Informazioni su Dave Liebman:

Da adolescente, quando vide per la prima volta (e suono) John Coltrane che suonava al famoso Birdland Club di New York, David Liebman si innamorò immediatamente del jazz. Virtuoso del sax soprano e compositore innovativo, l'attaccamento di Lieb al jazz è sempre stato qualcosa di più che musicale. Lo spirito dietro la musica e la comunità di musicisti e ascoltatori figurano tutti nella sua vita nel jazz.

L'inizio con Elvin Jones e Miles Davis:

Nato a Brooklyn, NY nel 1946, Liebman è cresciuto suonando una varietà di strumenti e studiando jazz con artisti del calibro di Lennie Tristano, Joe Allard e Charles Lloyd. Subito dopo essersi laureato alla New York University in storia americana, ha contribuito a fondare Free Life Communication, una cooperativa di musicisti jazz. Ha anche aderito Dieci ruote motrici nel 1970, uno dei primi gruppi jazz fusion/rock. Dopo circa due anni con loro, è passato alla posizione di sassofono/flauto nel gruppo del leggendario batterista di Coltrane, Elvin Jones. Nel 1973, il suo apprendistato raggiunse il suo apice quando Miles Davis lo ha invitato a unirsi al suo gruppo.

I gruppi musicali di Liebman:

Con la testa costantemente piena di nuove idee, Lieb ha guidato un certo numero di gruppi, suonando in una varietà di stili. Il suo primo gruppo, che formò con Bob Moses nel 1970, si chiamava Open Sky Trio. Nel 1973, insieme al pianista Richard Beirach, ha formato Fattoria di vedetta, che ha girato il mondo, ha registrato diversi record e ha ottenuto il primo posto in Giù Beat's 1976 Sondaggio della critica internazionale nella categoria, il gruppo più meritevole di un riconoscimento più ampio. Nel 1981, insieme a Beirach, George Mraz e Al Foster, formò un gruppo chiamato Ricerca. Quest ha raggiunto il suo apice tra il 1984 e il 1991, dopo l'aggiunta del bassista Ron McClure e del batterista Billy Hart.

Quando si parla di Dave Liebman è impossibile trascurare il suo fedele compagno e lo strumento della sua passione: il sax soprano. Nonostante abbia iniziato la sua carriera suonando tutti i tipi di fiati, alla fine degli anni '70 decide di dedicarsi esclusivamente al sax soprano. Critici e fan apprezzati lo hanno costantemente elencato tra i primi cinque sassofonisti soprano al mondo. Un certo numero di orchestre e ensemble da camera europei, con i quali ha suonato e registrato, gli hanno commissionato lavori appositamente progettati per catturare il marchio unico di suonare.

Educatore e clinico:

L'impegno totale di Lieb per il jazz si manifesta nella creazione nel 1989 dell'International Association of Jazz Educators (IAJE), un'organizzazione con membri in 40 paesi diversi dedicata a collegare gli insegnanti di jazz agli studenti. La sua erudizione e il suo talento come insegnante lo hanno reso molto richiesto nei workshop e nelle cliniche di tutto il mondo. Regolarmente, il National Endowment for the Arts (NEA), che lo ha insignito di borse di studio per la composizione e l'esecuzione, assegna borse di studio ai musicisti che desiderano studiare con lui.

Registrazioni con Arkadia Records:

Eppure, nonostante tutti i suoi sforzi organizzativi e pedagogici, il primo amore di Lieb rimane la musica stessa. Aveva registrato dozzine di album con il proprio nome ed era un sideman in evidenza su quasi altri 200. Segnalando la sua intenzione di concentrare le sue energie nel fare musica, ha firmato un accordo di registrazione esclusiva con i New York's Arkadia Jazz, registrando quattro album molto acclamati e apparendo in molti altri. Insieme all'acclamato David Liebman Group, ha registrato l'album “Nuova Vista”, che è uscito all'inizio del 1997. Altri album che Liebman ha registrato per Arkadia Records sono una registrazione del capolavoro etereo di John Coltrane, “Suite di meditazione”, un progetto congiunto con il chitarrista Pat Metheny dal titolo “Gli elementi: l'acqua” e "Dave Liebman interpreta Puccini: Una passeggiata tra le nuvole". Liebman ha ricevuto una nomination ai Grammy Award per la sua interpretazione di "Le mie cose preferite" nell'album, "Arkadia Jazz All-Stars: grazie, John (il nostro tributo a John Coltrane)".

Nel 2011, Dave Liebman è stato premiato come National Endowment for the Arts (NEA) Jazz Master. Liebman, uno dei cittadini più innovativi e dedicati al mondo del jazz, non deve lottare con la tentazione di riposare sugli allori: non gli è mai venuto in mente.

it_ITItalian
Arkadia Records Logo popup

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime uscite, playlist e contenuti video Jazz esclusivi. Niente spam, solo esclusive Jazz dal nostro catalogo.

Ti sei iscritto con successo!