RALPH SIMON: As

Catalogo# 7710042

UPC# 782737100429

Ralph Simone: sax; Gene Adler: Pianoforte;

Billy Hart: Batteria; Marc Johnson: Basso;

Dan Rose: Chitarra; Jeff Berman: Vibrafono;

Tom Beyer: Percussione; David Dunaway: Basso;

Chip bianco: Batteria

 

Ascolta sul tuo servizio di streaming preferito.

ASCOLTA QUI ACQUISTA SU BANDCAMP

… ricco di texture, musicalmente avventuroso…"- Giornale di Wall Street

Sassofonista e compositore jazz di Ralph Simon Pubblicazione dell'album Postcards Records come leader, intitolato “Ralph Simon: Come”, presenta un ensemble di musicisti che la pensano allo stesso modo che lasciano anche la loro impronta musicale su questa raccolta di composizioni vivide e stimolanti. Il risultato è un mix corroborante di brani diretti e pezzi più insoliti, inclusa la prima registrazione della canzone "Pelle su pelle", scritto dalla grande compositrice/cantante Annette Peacock.

…Finalmente è arrivato il secondo album di Simon… …il suo tenore e soprano, dai toni ricchi e profondi, vibrano nello spazio trasparente… …musica molto seria, straordinariamente ricca e colorata.” – Swing Journal (Giappone)

Oltre alla straordinaria musicalità di Simon, l'album include anche il batterista Jazz Billy Hart e le ultime esecuzioni registrate del compianto grande pianista Gene Adler. Sia come esempio delle rivelazioni musicali di Simon, sia come documentazione storica della creatività di questo ensemble di rinomati musicisti, l'album “Ralph Simon: Come” rappresenta una testimonianza dello spirito inventivo della musica Jazz.

Simon ha dichiarato “Volevo commemorare il pianista, il mio amico Gene Adler, morto nel 1992, e cercare di concedergli alcuni dei riconoscimenti che non ha mai avuto in questa vita. La grande musica e il grande divertimento erano tutto ciò di cui Gene parlava: ascolta la sua esecuzione su questo disco. L'ensemble di musicisti che Simon ha scelto per questa registrazione include non solo Adler ma anche Jeff Berman (vibrazioni), Tom Beyer (percussione), David Dunaway (basso), Billy Hart (batteria), Marc Johnson (basso), Dan Rose (chitarra), e Chip bianco (batteria).

“Questi musicisti hanno potuto lasciare la loro impronta musicale su un gruppo di composizioni vivide che hanno creato ed esplorato un'area straordinariamente ampia, oltre che profonda, per l'improvvisazione”, osserva Simone. Il risultato è un mix inebriante di brani diretti e più insoliti, con qualcosa per ogni palato jazz raffinato.

AS presenta tre composizioni di Simon (“Kalimba”, “Geppetto”, e “Giulia e Giulio”) e uno del vibrafonista Jeff Berman ("Promettere"), oltre a quello di Annette Peacock "Pelle su pelle". "Il mio profondo ringraziamento va a tutti i giocatori di questo disco", dice Simone, “perché hanno davvero dato tanto di loro stessi alla nostra musica”.

Selezione della canzone:

1. Kalimba Ralph Simon 8:24
2. Promessa Jeff Berman 10:36
3. Geppetto Ralph Simon 5:47
4. Julie e Giulio Ralph Simon 3:39
5. Pelle su pelle annette pavone 19:39

Ralph Simone: Sax
Gene Adler: Pianoforte
Billy Hart: Batteria
Marc Johnson: Basso
Dan Rose: Chitarra
Jeff Berman: Vibrafono
Tom Beyer: Percussione
David Dunaway: Basso
Chip bianco: Batteria

Prodotto da: Ralph Simon, Zacahry Haines e Jeff Berman
Produttore associato: Joe Barbaria
Produttore esecutivo: Sibyl R. Golden

A proposito di Ralph Simon:

Per Ralph Simon, sassofonista, compositore e cofondatore di Postcards, Inc., l'uscita del 1994 di "COME", la sua seconda registrazione come leader, è stata significativa per diversi motivi. “A livello musicale”, lui dice, “lo spirito e l'ispirazione del gruppo sono incredibilmente forti e la musica suona fresca come quando l'abbiamo registrata. Ho anche pensato che fosse importante permettere alle persone di ascoltare la nostra performance di debutto mondiale e la registrazione della bellissima “Skin on Skin” di Annette Peacock”.

Nato a New York City, Simon ha studiato musica alla Johns Hopkins University e al Peabody Conservatory. I suoi insegnanti inclusi Joe Napoleone, Lee Konitz, e Sam Rivers. “Suonare con grandi musicisti come Paul Bley, John Scofield, Billy Hart, Karl Berger, Gunter Hampel, Sunny Murray, Mario Pavone, Jeanne Lee, Gene Adler e Chip bianco negli anni '70", osserva Simon, "è stato particolarmente stimolante e stimolante per me".

Era un pianista leggendario Paul Bley che ha ispirato Simon a iniziare a comporre. In seguito ha suonato il piano in Time Being, l'album di debutto di Simon del 1981 (Gramavision), che Jazz Hot ha salutato come “un armonioso successo musicale che non ci si stanca di ascoltare”. Simon attribuisce anche la sua esperienza con Bley mentre stava fondando l'etichetta IAI per aver suscitato il proprio interesse nella creazione di un'etichetta jazz, cosa che ha fatto nel 1993 con Postcards, Inc.

All'inizio degli anni '80 Simon suonava il sassofono in Europa. Dopo il suo ritorno a New York, si è concentrato sullo sviluppo del suo lato compositivo. “Ho iniziato ad ascoltare musica per ensemble più grandi rispetto al solito quartetto o quintetto jazz”, lui spiega. "Avevo iniziato a sviluppare le mie applicazioni dell'orchestrazione moderna e del contrappunto". I suoi sforzi e la sua creatività sono stati premiati nel 1991 con una borsa di studio del New York State Council on the Arts.

it_ITItalian
Arkadia Records Logo popup

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime uscite, playlist e contenuti video Jazz esclusivi. Niente spam, solo esclusive Jazz dal nostro catalogo.

Ti sei iscritto con successo!